Editoriale

Editoriale
Dicembre 2004

 

Conosci
te stesso…


 

    
“Conosci te stesso!”, esortava Socrate. E, conoscendo te stesso,
conoscerai il mondo. Semplice, no? Eppure tremendamente difficile da
realizzare. Pensiamo a quante maschere indossiamo, nella
nostra vita! Proviamo a togliercele, a guardarci così come siamo
veramente, per riscoprire il piacere di parlare, muoverci, giocare e amare
spontaneamente, senza censure e dissimulazioni.

    
Oggi abbiamo tanti strumenti, vecchi e nuovi che, se solo lo vogliamo, ci
consentono di conoscerci veramente. La psicologia, ad esempio, con le sue
tante correnti: un buon percorso psicoanalitico può portare ad una
profonda conoscenza di sé.

    
Un’altra (e più antica) via verso la conoscenza della struttura del
nostro essere è l’astrologia. Il quadro astrale del momento di nascita
di un individuo, ci permette di vederlo in trasparenza, al
di là delle apparenze o delle maschere. Oggi la disciplina astrologica,
nelle sue applicazioni più serie, è tornata quasi alla sua originaria
importanza. Si sono ricostruite, pazientemente e utilizzando le moderne
acquisizioni di altre discipline, le chiavi interpretative che
consentivano nel passato, agli astrologi più affermati, di fare analisi e
previsioni di grande precisione.

    
Credo, tuttavia, che sia necessario sottolineare anche alcuni rischi della
via astrologica verso la conoscenza di sé: trasformare il ritratto
astrologico della personalità, che è dinamico, in una sorta di cliché,
dietro cui nascondere il proprio vero sé, rinunciando ad evolvere; usare
stereotipi astrologici nei rapporti interpersonali, rinunciando ad entrare
in rapporti autentici con l’Altro; confondere le previsioni con
le predizioni, divenendo così sostanzialmente
“fatalisti”.

    
La nostra rivista, tenendo ben presenti sia le possibilità che i limiti
delle analisi e delle previsioni astrologiche, ha fiducia nella serietà
degli operatori astrologici più qualificati e nella maturità dei suoi
lettori. Pertanto, da questo numero, nella Home Page abbiamo inserito un
link con il prestigioso sito di oroscopi Astrodienst, curato da studiosi
del livello di Liz Greene e Robert Hand.

    
Conoscere dettagliatamente le tante sfumature presenti nel proprio tema
natale e i propri “miti” personali, può essere utilissimo, a
condizione di non dimenticare mai che siamo esseri in divenire. E’
nella molteplicità di significati dei simboli che troviamo la libertà di
realizzare ciò per cui siamo venuti al mondo, cioè il nostro destino,
scegliendo di farlo consapevolmente.

 

Pippo
Palazzolo

 

 

 

 

Home Page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *