Siti di paci

 

Presentato al “Centro
Servizi Culturali” di Ragusa il nuovo libro di poesie di Pippo Di Noto

 

Sabato, 23 ottobre, alla
presenza di un numeroso e qualificato pubblico, è stato presentato presso
il Centro Servizi Culturali di Ragusa il nuovo libro di poesie in dialetto
siciliano di Pippo Di Noto. Dopo l’introduzione del prof. Emanuele
Schembari, che ha tracciato un profilo dell’autore, il prof. Salvatore Di
Marco ha svolto la relazione sull’opera del poeta, evidenziandone i
percorsi umani e letterari, dal primo esordio, con “I trafichi ra
nanna”, all’ultimo lavoro, “Siti di paci”, che ne consacra
una raggiunta maturità poetica, in grado di esprimere in modo sempre più
libero i temi affrontati, pieni di tensioni e passioni civili e
umanissime. La raccolta ha già ottenuto il prestigioso premio
“Città di Marineo”, 30^ edizione, nella sezione “Opere
edite in lingua siciliana”. La serata è stata conclusa
dall’intervento dell’autore, che ha anche letto alcune suggestive poesie
contenute nella raccolta.

p.p.

I nostri
lettori possono leggere una delle poesie della raccolta “Siti di
paci” nella nostra rivista (“Tibet”).

 

Pippo Di
Noto

L’autore, Pippo Di Noto, è nato a Vittoria (RG), il
3 febbraio 1963; da 25 anni vive a Ragusa. Ha
pubblicato le seguenti opere di poesie:

bullet

   
I trafichi ra nanna
– Ed. Ci.Di.Bi., Ragusa, 1990 –
poesie in dialetto siciliano

bullet

   
Rimmi, pueta… – Ed. Iblea Grafica, Ragusa,
1991 – poesie in dialetto siciliano

bullet

 
Primo giorno di scuola – Ed. Iblea Grafica,
Ragusa, 1997 – poesie in lingua italiana

bullet

 
Siti di paci
Quaderni
del Giornale di Poesia Siciliana, Palermo 2004 – poesie in dialetto
siciliano.

Sue
poesie s
ono state inserite in varie antologie e riviste letterarie.
Di lui hanno scritto, tra gli altri, 
Stefania Carnemolla, Lina Riccobene Bancheri, Salvatore Di Marco,
Emanuele Schembari.

Vincitore
dei Premi “Ignazio Buttitta” di Favara e “Mario Gori” di Ragusa,
è stato più volte finalista ai 
Premi: “Città di Marineo”, “Ignazio Russo” di Sciacca, “Turiddu
Bella” di Siracusa e “Rinascita” di Vittoria; ancora al “Vann’Antò”
(Ragusa – Messina) ed al “Bizeffi” (Limina – Me). Nel 2004 ha
vinto, per la sezione “Opere edite in lingua siciliana”, il
Premio “Città di Marineo”, con la raccolta “Siti di
paci”.

Operatore culturale,
organizzatore di Rassegne e Premi di poesia ed incontri culturali, giurato
in vari concorsi di poesia, collaboratore con varie scuole per la
realizzazione di progetti sul dialetto, intervenendo, anche, in favore
della realizzazione di biblioteche scolastiche multimediali.

Suoi testi poetici
sono stati oggetto di studio, musicati e rappresentati.

Ha contribuito,
insieme ad altri cultori, alla rivalutazione della figura del “Cantastorie”.

Ha dato vita, con un
gruppo di poeti, pittori e ceramisti, ad un progetto di collaborazione
artistica (Versi a commento di opere pittoriche e ceramiche Acate,
Castello del Principe Biscari – Giugno 2002)

Ha partecipato, come
protagonista, nel film amatoriale in dialetto Siciliano “I quattru
tummin’a terra”. (Luglio-Settembre 2002).

E’ presente nel
web, oltre che con il suo sito personale
web.tiscali.it/pippodinoto
,
in vari siti, fra i quali “Net Editor.net”, 
“Akkuaria.com”, “Son.it”. 


 

Home Page

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *