150° Anniversario dell'Unità d'Italia

Su poesia Tibet poesia poesia 150° Anniversario dell'Unità d'Italia

 

 

       

17 marzo 1861 - 17 marzo 2011

150° Anniversario dell'Unità d'Italia

 

In occasione del 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, la nostra rivista è lieta di pubblicare una poesia di Federico Guastella, in omaggio alla nostra Patria e a tutti i combattenti che l'hanno resa una, libera, repubblicana, democratica e solidale. (p.p.)

 

 

Italia mia


Luce sconfinata eri per me 
quando ragazzo a leggerti in Santa Croce
mi nutrivi d'una bellezza d'antiche forme. 
Poi i treni dal Sud. Stragi, tangenti... 
Forse difficile è ora credere ai sogni, 
e tu nello sguardo porti le insidie 
d'una grande Babilonia. 
In fondo al cuore l'urlo degli uccisi. 
Cade la paura sulle città, 
e mi spaventa l'angoscia collettiva. 
Eppure senza rassegnazione voglio ancora 
giocare la partita, cantare il tuo offeso canto 
di fierezza, ritrovare nel cielo terso i colori 
che t'hanno rubato. 
Così mi appari come leggiadra fanciulla 
che dipinge un dolce abbraccio al soffio 
del tramonto. 
La tela è faro che illumina il chiuso 
dell'indifferenza, il tuo rinato sorriso disfa 
le nuvole dei nostri giorni smarriti.

 

Ragusa, 17 marzo 2011                                                                                   Federico Guastella

 

 

Giuseppe Garibaldi

 

 

Home Page


    Rivista culturale e del benessere olistico - La riproduzione dei contenuti è consentita per usi non commerciali, dietro autorizzazione dell'Editore.

Direttore: Pippo Palazzolo

Registrazione Tribunale di Ragusa n.8/96 - Direttore Responsabile: Faustina Morgante - Editore A.s.tr.um. Ragusa

Ultimo aggiornamento: 21 giugno 2011